Quarantena Badanti

Quarantena: “Faccio A Meno Della Badante”. Quanto può Essere Sbagliato Questo Ragionamento

A seguito dei numerosissimi licenziamenti dovuti all’emergenza sanitaria, abbiamo indagato i motivi, che certamente non si rintracciano solo nella sacrosanta prevenzione dei propri cari dagli elementi e dai fattori esterni.

Molte volte le famiglie pensano che si possa fare a meno della badante, e che le mansioni di una badante siano pressappoco quelle di stare accanto all’assistito. Se vista così la professione delle badanti si ridurrebbe al “fare compagnia” – elemento comunque fondamentale ed imprescindibile per fare questo mestiere – , tuttavia ci sono degli elementi collaterali che non possono essere ignorati. Per fare la badante non basta stare seduti ed assecondare la persona, ma invece guidarla nell’affrontare quotidianamente la giornata. La cosa migliore da fare sarebbe osservare ciò che fa una badante, ma questo non avviene quasi mai perché la badante opera proprio quando la famiglia è assente.

Le nostre badanti, quelle di AES DOMICILIO, sono scrupolosamente scelte in base alle esigenze fornite, nella più trasparente sincerità, dalle famiglie – infatti abbiamo il nostro team di “screening” che oltre a porre delle domande precise ai possibili o alle possibili candidate badanti, fa anche uno storico delle precedenti esperienze delle stesse, informandosi sulla loro condotta, e senza fare troppi giri di parole, verificare gli eventuali titoli che si dicono possedere gli aspiranti o le aspiranti badanti. Questo improvvisarsi delle badanti potrebbe danneggiare fortemente la psiche dei badati, perché abituati da anni in un certo modo si ritrovano adesso a non avere alcun punto di riferimento con il mondo esterno, o con una figura altrettanto familiare com’è quella della badante. Non stiamo dicendo che stare con i propri cari non sia uno dei modi più efficienti di affrontare questa vita e questo periodo, ma certamente non è lecito licenziare da un giorno all’altro una persona per il mero motivo “che adesso non serve”.

Infatti l’importante non è il servizio che si presta, bensì il modo in cui questo servizio viene prestato: non è facile star dietro alle esigenze di un anziano, che un familiare, proprio in virtù della confidenza familiare, può scavalcare. Ma scavalcare quella determinata esigenza per la persona badata può significare qualcosa di sbagliato e di molto offensivo. Nessuno può sostituirsi da un giorno all’altro ad una badante; eppure ognuno di noi in questi giorni si è sentito in diritto di farlo.

Il consiglio che ci sentiamo di dare è quello di mantenere il quanto più possibile l’assistenza con la badante, e solo a mali estremi ricorrere a queste improvvisazioni, perché nessuno –lo ripetiamo- può essere in grado di sostituirsi da un giorno all’altro ad un altro. Soprattutto in una professione com’è quella della badante.

Sei alla ricerca di una badante e vuoi informazioni sui contratti badanti?

AES Domicilio è attiva con le proprie badanti in tutta la Regione Lombardia ed in particolare nelle province di Milano (agenzia badante Milano), Agenzia badanti Monza e Brianza, Badante Como, Badante a Lecco, Badante Bergamo, Badante Pavia.
Siamo anche presenti attraverso i nostri uffici o i nostri partner in franchising ad esempio in Friuli: Badanti Udine, Agenzia badanti Trieste e Gorizia, ed in molte altre province del Nord Italia.

Scegliere AES, prima di tutto è non lasciare soli.