Costo badante domenica

Quanto costa una badante solo la domenica

Può capitare che il datore abbia necessità della collaboratrice la domenica, come recita il Ccnl, “per esigenze imprevedibili e che non possano essere altrimenti soddisfatte”.

In tali occasioni dovrebbe essere corrisposta la maggiorazione del 60% per lavoro svolto la domenica e concesso un uguale numero di ore di riposo non retribuito nel corso della giornata immediatamente successiva.

Quanto costa una badante la domenica: giorno ordinario di lavoro

Ci sono dei casi in cui la domenica costituisce giorno ordinario di lavoro:

1) assunzione con contratto c.d. di sostituzione riposi. Viene assunta con tale tipo di contratto una colf o badante che deve sostituire qualla principale full-time durante i suoi turni di riposo quindi la sostituta ha la domenica come ordinario giorno di lavoro.

In questo particolare caso non va aggiunta alcuna maggiorazione in quanto la paga prevista per questo tipo di contratto é già, come recita il Ccnl, “comprensiva di tutte le maggiorazioni previste”.

2) Assunzione con contratto ordinario ma con giorno di riposo diverso dalla domenica. Per quanto riguarda la giornata di riposo, il Ccnl all’art. 14 stabilisce che il riposo settimanale domenicale è irrinunciabile e che qualora il lavoratore professi una fede religiosa che preveda la solennizzazione in giorno diverso dalla domenica, le parti potranno accordarsi sulla sostituzione, a tutti gli effetti contrattuali, della domenica con altra giornata. Il lavoro svolto la domenica in tal caso non darà più diritto alla maggiorazione del 60% della paga globale di fatto ma ne darà diritto l’eventuale lavoro svolto nella diversa giornata di riposo richiesta dalla colf o badante al momento dell’assunzione.
Se però fosse il datore, per sue esigenze, a chiedere alla collaboratrice di stabilire una giornata di riposo diversa dalla domenica, il 60% di maggiorazione in tale giornata va ugualmente riconosciuto.

Quanto costa una badante la domenica: simulare il costo

A) In base a quanto stabilito dal Ccnl colf e badanti le ore lavorate la domenica vanno retribuite con la “maggiorazione del 60% della retribuzione globale di fatto dove per retribuzione globale di fatto s’intende quella comprensiva di tutte le indennità di cui alle tabelle allegate, ivi incluse le indennità di vitto e alloggio.”

In caso di collaboratore non convivente il costo per lavoro svolto la domenica é semplice da calcolare:

paga oraria concordata + 60% = paga oraria domenicale x ore svolte la domenica = retribuzione spettante

esempio paga 5,60 + 60% = 8,96 x ore svolte, esempio 8 = 71,68 euro

B) Per la colf o badante convivente invece il Ccnl prevede l’inclusione anche del vitto alloggio nella base oraria di calcolo. Quando il collaboratore é convivente, anche se corriposto in natura, il vitto alloggio fa sempre parte della retribuzione che il collaboratore percepisce dal datore.

Esempio di calcolo per il 2020

5,61 vitto alloggio giornaliero per il 2020 x  giorni lavorativi standard settimanali =  vitto e alloggio settimanale : ore settimanali standard =  vitto e alloggio orario

vitto e alloggio orario + base oraria (mensile : 4,3334 : ore settimanali standard) =  base sulla quale calcolare lo straordinario

base sulla quale calcolare lo straordinario + la % di maggiorazione stabilita (nel caso specifico 60%)

esempio: per badante convivente, 54 ore settimanali, paga 984,01 mensili lordi 5,61 x 6 giorni lavorativi a settimana = 33,66 € di vitto alloggio settimanale : 54 ore settimanali = 0,62 € di vitto alloggio orario;

0,62 € di vitto alloggio orario + 4,21 base oraria (984,01 : 4,3334 : 54) = 4,83 € base per il calcolo dello straordinario;

4,83 € + 60% = 7,73 € l’ora x 10 ore lavorate per esempio una domenica = 77,30 € da corrispondere alla collaboratrice.

All’utente non esperto si consiglia di inserire un datore e collaboratore di prova nella sezione registrata del programma e fare un cedolino di esempio in modo da valutare in concreto una mensilità con tutte le domeniche lavorate.

AES DOMICILIO seleziona la badante che occorre alle vostre esigenze. Grazie al nostro team di screening il quale oltre che a vagliare le competenze della badante, cerca, immediatamente, di creare un profilo che possa soddisfare le esigenze.
AES Domicilio ha a disposizione un grande database di badanti nelle province del Nord Italia (badante a Lecco, agenzia badanti Monza, badante Bergamo, Agenzia Badanti Milano, ecc.).

Siamo anche presenti in tutto il Nord Italia, attraverso i nostri uffici o i nostri partner in franchising ad esempio con i nostri uffici in Friuli: Agenzia Badanti UdineBadanti Trieste e badanti Gorizia.