Badanti nel 730

Le famiglie che assumono regolarmente una badante hanno la possibilità di detrazione per le spese di assistenza ad anziani.

Può essere utile avere una panoramica delle agevolazioni accessibili tramite modello 730/2022.

La detrazione, ovvero uno sconto IRPEF pari al 19 per cento, si ottiene per i seguenti costi:

  • spese mediche sostenute nell’arco dell’anno scorso: dai farmaci alle visite specialistiche passando per la degenza in ospedale
  • spese per gli addetti all’assistenza personale per persone non autosufficienti, comprese le rette per le case di riposo, fino a un importo massimo di 2.100 euro per contribuente, ma solo se il reddito complessivo non supera i 40.000 euro;

La deduzione, invece, che permette di sottrarre le spese al reddito complessivo si ottiene nei seguenti casi:

  • spese mediche di assistenza specifica per persone con disabilità
  • contributi versati per badanti, addetti ai servizi domestici e familiari

Quindi ribadiamo: c’è la possibilità di beneficiare tramite modello 730/2022 di una detrazione specifica per le spese che riguardano gli addetti all’assistenza personale per persone non autosufficienti fino a un importo massimo di 2.100 euro per contribuente e a patto che il suo reddito complessivo non superi i 40.000 euro.

 

Chi sono le persone non autosufficienti a cui le badanti offrono servizio?

Sono coloro che hanno bisogno di sorveglianza continua o che non sono in grado di:

  • gestire in autonomia atti di vita quotidiana
  • assumere alimenti
  • espletare le funzioni fisiologiche
  • provvedere all’igiene personale
  • deambulare
  • indossare gli indumenti

 

Se cerchi una badante, affidati ad AES Domicilio, agenzia di selezione badante in 24 ore. Disponiamo di tariffe badanti estremamente competitive e siamo attivi su tutta la Lombardia, in Lazio e in particolare nelle province di Milano e Roma se cerchi Badanti a Milano, Badante a Monza, Badante a Como, Badante a Lecco e Badante a Roma.