Assumere badante Skype

Assumere Una Badante Via Skype

I tempi lo impongono. Il 2020 lo ha imposto. Il virus lo ha imposto. Il mondo telematico, di colpo, da elemento ausiliario è diventato elemento fondante anche in quei settori dove sembrava non avesse mai preso piede, e stiamo parlando quello dei colloqui di lavoro.

Certo, ben sappiamo che oramai da anni le aziende fanno colloqui di lavoro in modo telematico, ma le ragioni principali poggiavano su un fattore economico: non potendo far fronte alle spese di viaggio dei candidati, ad eventuali rimborsi, si optava per la via più economica di fare colloqui online. Oggi, invece, l’esigenza dal piano economico è passata al piano sanitario: stare lontani è qualcosa che tutela meglio sé stessi e gli altri.
Tuttavia, prima d’ora, nessuno si sarebbe sognato di fare un colloquio per diventare badante via Skype, o comunque in forma telematica, e questo per un semplice fatto: la stazza fisica nelle badanti è molto importante e non perché questo valga come un dato di discrimine, ma proprio come dato di requisito nei casi particolari in cui venisse richiesta una certa prontezza fisica nell’affrontare situazioni di pericolo o comunque di emergenza. In più – ad esempio noi di AES DOMICILIO – ci avvaliamo di un team di screening proprio per la selezione delle badanti, ed il confronto vis-à-vis è qualcosa di fondamentale, anche per tastare la capacità comunicativa di una badante (che di solito ha origini estere e dunque difficilmente masticherà la lingua italiana come si deve).

In ultimo crediamo che il guardare negli occhi una persona sia tutt’altra cosa dal guardare gli occhi attraverso uno schermo; quale schermo che, attraverso una singhiozzante connessione, può tuttavia disturbare ulteriormente e penalizzare la propria esposizione e la propria preparazione: in fondo un colloquio di lavoro è un po’ come un esame.

Forniamo dei piccoli consigli per un eventuale colloquio con la badante online:

  1.  accertatevi che non ci siano problemi di connessione e di velocità di accesso ad Internet. Assicuratevi poi che la webcam funzioni e sistematela sopra lo schermo per mantenere il contatto visivo con l’interlocutore. Controllate l’audio del PC e utilizzate un paio di cuffie, per evitare domande spiacevoli del tipo: “Mi vede bene? Mi sente?”
  2. ti consiglio di ottimizzare l’illuminazione, di curare l’ambiente, affinché sia consono a un colloquio di lavoro. Una libreria alle tue spalle sarebbe lo sfondo ideale.
  3. spegnete il cellulare o abbassate la suoneria per evitare qualsiasi tipo di interruzione o distrazione
  4. lascia parlare il tuo interlocutore, ascoltalo senza interromperlo. Concentrati sulla tua presentazione e sulle domande che ti vengono poste.
  5. vesti in modo appropriato, scegliendo l’abbigliamento a seconda del tipo di azienda e del tipo di ruolo ambito. Mi raccomando: massima attenzione alla cura della persona!

Sei alla ricerca di una sostituzione badante o vuoi informazioni sui contratti badanti?

AES Domicilio è attiva con le proprie badanti in tutta la Regione Lombardia ed in particolare nelle province di Milano (agenzia badante Milano), Agenzia badanti Monza e Brianza, Badante Como, Badante a Lecco, Badante Bergamo, Badante Pavia.
Siamo anche presenti attraverso i nostri uffici o i nostri partner in franchising ad esempio in Friuli: Badanti Udine, Agenzia badanti Trieste e Gorizia, ed in molte altre province del Nord Italia.