badante convivente est europa

Il riposo della badante secondo il CCNL

Quando si cerca una badante per l’assistenza ad anziani, prima di procedere alla ricerca ed assunzione della badante è importante conoscere quali sono i diritti e i doveri che le spettano. Le badanti devono attenersi a delle regole precise e stabilite.

Naturalmente appoggiandosi ad Aes Domicilio si è facilitati in tutto questo poiché è l’associazione Aes Domicilio che prepara tutta la parte amministrativa per la famiglia, legalizzando l’assunzione fin dal primo giorno di lavoro della badante.

In tema di orario di lavoro il Ccnl non stabilisce un minimo di ore ma solo un massimo: in caso di collaboratrice convivente l’orario massimo è di 54 ore settimanali distribuite in 10 ore di lavoro dal lunedì al venerdì e 4 ore il sabato.

Aes Domicilio utilizza naturalmente il contratto nazionale dei collaboratori domestici, e comunica alla famiglia dell’anziano da curare quali sono le modalità di riposo della badante. Il contratto collettivo applicabile al rapporto di lavoro della badante non prevede la frazionabilità del giorno e mezzo di riposo; quindi prevede che il riposo per i lavoratori conviventi sia di 36 ore, 24 delle quali devono essere godute di domenica. La badante deve rispettare il riposo domenicale.

Le restanti 12 ore devono essere godute in una singola giornata di lavoro e non possono essere distribuite su giorni diversi della settimana, indicato quasi sempre come il sabato.

La badante convivente ha diritto anche ad un riposo intermedio non retribuito, normalmente nelle ore pomeridiane, non inferiore alle 2 ore giornaliere di effettivo riposo. Durante tale riposo la collaboratrice domestica potrà uscire dall’abitazione del datore di lavoro. In caso di badante ad ore le ore massime sono 40 settimanali e 8 giornaliere. Il giorno di riposo è stabilito la domenica.

Aes Domicilio avendo a cuore la badante allo stesso modo della famiglia, da come informazione che il riposo settimanale domenicale è irrinunciabile e se eventualmente la badante professi una fede religiosa che preveda la solennizzazione in giorno diverso dalla domenica, le parti potranno accordarsi sulla sostituzione, a tutti gli effetti contrattuali, della domenica con altra giornata.

Ma ci potrebbero essere dei casi eccezionali di richiesta riposo e per questo Aes Domicilio sa che in caso ci fossero richieste prestazioni di lavoro per esigenze imprevedibili e che non possano essere altrimenti soddisfatte, sarà concesso un uguale numero di ore di riposo non retribuito nel corso della giornata immediatamente seguente.

Se vuoi scoprire come mettere in regola la tua badante e quali sono tutti i passaggi burocratici da rispettare, contattaci! Con Aes Domicilio siamo attivi in tutta la Regione Lombardia ed in particolare nelle province di Milano (badante Milano) se cerchi Badanti a Milano, Badante Monza, Badante Como, Badante Lecco. Siamo presenti con i nostri partner in franchising anche nella Regione Lazio e in particolare in provincia di Roma (badante Roma).