Come riconoscere una cattiva badante

Come riconoscere una cattiva badante?

Non tutte le badanti sono uguali. Il più delle volte le badanti vengono selezionate secondo criteri approssimativi se non ci si rivolge ad un’agenzia badanti, la quale dispone di membri all’interno del team che selezionino e scrutinino le persone che vi si presentano, mediante una tabella di prestazioni ad hoc per il caso che occorre.

Per “cattiva badante” si intende la badante che non svolge le proprie funzioni come dovrebbe e potrebbe, facendo il minimo indispensabile per assiste re l’anziano o l’anziani nei propri bisogni strettamente fisici e fisiologici.

Ma il mestiere della badante più volte si è ripetuto essere senza definiti confini, ovvero, non si possono elencare le mansioni da fare ed a cui attenersi scrupolosamente; non è come lavorare in una fabbrica all’interno della quale chi lavora presso un ingranaggio sa che sistematicamente ogni giorno dovrà svolgere quelle azioni. Quello della badante un mestiere che investe innanzitutto le emozioni, si tratta di avere cura del paziente al di là delle faccende fisiche e fisiologiche sconfinando nelle faccende emotive.

Cattiva badante, il peggiore dei casi

A volte, nei casi peggiori, si è di fronte a badanti che arrivano ad approfittare dello stato di minorità in cui versa il paziente affetto da malattie gravemente invalidanti come l’Alzheimer; ne approfittano alzando le mani al paziente, il quale è facilmente incolpabile di essersi fatto male da solo, ed il più delle volte, non è nemmeno creduto in quanto uno dei sintomi della patologia è anche la sovrapposizione della realtà e della fantasia. In questi casi, qualora si abbia il dubbio di violenze domestiche si deve far fronte a nuovi metodi come l’installazione di telecamere all’interno della casa, all’insaputa del o della badante.

Come evitare queste incresciose situazioni?

Rivolgendovi ad un’agenzia come quella di AES DOMICILIO la quale seleziona scrupolosamente le badanti che entreranno nelle vostre case, la quale ha a suo favore uno storico delle prestazioni delle badanti corredato ed arricchito da anni di esperienze nonché dai giudizi espresse dalle famiglie presso cui la badante ha prestato servizio.

Affidarsi ad AES DOMICILIO è affidarsi sempre ad una garanzia che faccia da veglia ai vostri cari, e dunque, affidarsi ad un’agenzia che garantisca da queste esperienze brutte che rischiano di ledere la salute prima che fisica, mentale del paziente il quale, da quel momento in poi, impiegherà più tempo a fidarsi, ad aprirsi, a farsi curare, e dunque a vivere meglio; vivere come voi vorreste che viva: bene ed al sicuro.