Articoli

La famiglia italiana agli occhi delle badanti

Le 400 colf intervistate hanno dichiarato che le famiglie italiane presso cui lavorano si possono permettere di “viziare” i propri figli: i genitori danno troppo e ricevono in cambio dai figli molto di meno.

Datrici di lavoro e badanti: donne a confronto

Il rovescio della medaglia della globalizzazione, che vede milioni di lavoratrici migrare dai paesi poveri del Sud del mondo per svolgere il lavoro da donne nel Nord del mondo.

Le badanti: un fatto “privato” o “istituzionale”?

L'Italia investe solo lo 0,9% della ricchezza nazionale nelle politiche familiari. Un dato che relega il nostro paese all'ultimo posto nell'Unione europea. Di conseguenza, il ricorso al servizio privato a pagamento supera di molto l’utilizzo del servizio pubblico, in particolare nel campo dell’assistenza agli anziani.
Badanti Coronavirus regole

L’importanza della rete di rapporti interpersonali alla luce della migrazione delle badanti

Sulle reti per l’arrivo in Italia la letteratura ha già dimostrato il peso dei network di lavoratori migranti nella scelta della propria destinazione, iniziale e successiva, nel paese straniero.

L’Italia: una certezza di lavoro per le badanti?

È vero infatti che le difficili condizioni vissute nel proprio paese di origine hanno fortemente contribuito alla decisione di migrare, ma questa è stata determinata, in ultima istanza e nella maggior parte dei casi, dalla certezza di avere un lavoro qui in Italia.
badante convivente milano bergamo lecco como

Cos’è il “Care-drain”, ovvero il “vuoto di cura” che le badanti si lasciano alle spalle

Come è stato osservato in letteratura, il lavoro di cura sottosalariato è uno dei maggiori segmenti del mercato del lavoro aperto alle donne immigrate, e fa sì che “the bottom of many nations’ occupational distributions is becoming internationalized”.

L’accesso e la fruibilità dei servizi socio-sanitari territoriali: la badante e ciò che la circonda

Un primo aspetto strutturale ha a che fare con la disomogeneità quantitativa e qualitativa di tali servizi sul territorio nazionale. La prossimità dei servizi e la capacità di fornire una risposta tempestiva contribuiscono in maniera significativa al benessere complessivo.

I disagi psicosociali: quando la badante non sta bene

Quali sono le dimensioni predominanti che contribuiscono a generare situazioni di disagio psicosociale? Un articolo di approfondimento sulle fragilità delle badanti e lavoratrici domestiche.
badante convivente est europa

Sempre più badanti provenienti dall’Est: qualche dato

Su 2.035 donne che si sono candidate come badanti il 35% sono dell’Europa dell’Est, sebbene aumentino le sudamericane. La loro età media è tra i 41 e 50 anni, mentre fino al 2019 primeggiavano le over 50.
pagoPA aggiornamenti INPS scadenze

Contributi badanti: stop con i bollettini MAV. Pagare con “PagoPA”

Nonostante la proroga al 1° luglio 2020 dell’obbligo di PagoPA per tutti i pagamenti verso enti pubblici, l’INPS anticipa il passaggio al nuovo sistema con la sostituzione dei bollettini MAV. Restano invariate le scadenze da ricordare e la prima è fissata al 10 aprile 2020.