Aesdomicilio Spiega le Società Illegali nel Mondo delle Badanti

Aesdomicilio, in qualità di associazione di selezione badanti, è perfettamente a conoscenza di qual è l’unica tipologia di assunzione per le vostre badanti per avere in regola la badante e per evitare qualsiasi tipo di problematica sia legale che personale.

Certo, spaventa essere datori di lavoro, spaventa e ciò permette alle “cooperative/ associazioni/ comunque si vogliano chiamare” di avere un vantaggio dicendo che la badante non è assunta dalla famiglia che si solleva da ogni sgravio.

Bhe non è assolutamente vero!

La badante che viene mandata a casa vostra è un lavoratore subordinato che è alle vostre dipendenze.

Avere qualcuno alle proprie dipendenze, ovvero stabilire gli orari di lavoro e le mansioni lavorative, è legale solo se il contratto di lavoro è di tipo subordinato, per dirla breve dipendente.

Per le badanti le tutele previste sono regolate dal Contratto Collettivo Nazionale Del Lavoro Domestico (CCNL domestico).

Molte associazioni o cooperative di badanti che non hanno l’autorizzazione ministeriale assumono invece con forme contrattuali diverse o addirittura con contratti di lavoro autonomo (Partite Iva – CO.CO.CO. – CO.CO.PRO.).

Queste “società” non autorizzate che utilizzano forme contrattuali alternative  mettono a rischio le famiglie che possono essere soggette a rivendicazioni da parte dei lavoratori forniti e assunti con contratti non a norma di legge.

Una badante fornita con un contratto di lavoro non regolare potrà rivendicare di essere stata una vostra dipendente e farsi risarcire di tutte le tutele previste dal relativo CCNL e di farsi assumere regolarmente e direttamente dalla famiglia utilizzatrice.

Il fatto di aver pagato delle fatture a queste società irregolari non vi esonera da eventuali rivendicazioni.

Infatti le fatture non riguardano il diritto del lavoro: chiunque può fare una fattura, ma ciò che conta è se l’attività di fornitura di personale è svolta a norma di legge rispettando il diritto del lavoro.

Molte società stanno proponendo servizi agli anziani e alle famiglie fornendo lavoratori domestici “assunti” con la forma contrattuale del Co.Co.Co.

Questo tipo è un tipo di contratto di lavoro dove il lavoratore dovrebbe svolgere le sue mansioni in totale autonomia e senza organizzazione, controllo e direzione da parte della famiglia: questo vuol dire che sia la società che la famiglia utilizzatrice non hanno nessun controllo e nessun potere sul lavoratore che svolge l’incarico in piena autonomia.

Cosa naturalmente impossibile!

Pertanto se venisse provato che il rapporto di lavoro è subordinato rispetto alla famiglia vi sarebbero i seguenti aspetti  da considerare:

  • 1) La società che ha fornito il lavoratore verrebbe sanzionata pesantemente per somministrazione illecita di lavoro
  • 2) La famiglia utilizzatrice verrebbe costretta a riqualificare il rapporto di lavoro direttamente con il lavoratore domestico utilizzando il giusto contratto di lavoro basato sul CCNL domestico e pagando eventuali differenze retributive e qualunque altra tutela che queste società abusive potrebbero non aver pagato al lavoratore

Per capirci, si tratta di queste fantomatiche “società/cooperative onlus …”, che possono chiudere e riaprire con un altro nome proprio perché non hanno nulla da perdere, ovvero non hanno nessuna garanzia finanziaria e nessun capitale sociale a tutela di lavoratori e famiglie.

Quindi AES Domicilio, care famiglie, vi consiglia di appoggiarsi a noi, di appoggiarsi a chi assume la badante in regola anche se il datore di lavoro siete voi.

Non preoccupatevi. È l’unica modalità corretta e legale.

Quindi consigliamo di chiedere bene e leggete con attenzione il contratto che vi viene proposto: i rapporti di lavoro domestico sono disciplinati dal CCNL Lavoro domestico (minimi retributivi, orario di lavoro, ferie, ecc).

I lavoratori domestici sono lavoratori dipendenti a tutti gli effetti.

I contratti di lavoro per le badanti possono essere a durata determinata o indeterminata, ma in ogni caso devono trattarsi di contratti di lavoro subordinato.

Non accettate i contratti che prevedono l’ingaggio di badanti a Partita Iva o con contratti a progetto!

 

Se cerchi una badante, affidati ad AES Domicilio, agenzia di selezione badante in 24 ore. Disponiamo di tariffe badanti estremamente competitive e siamo attivi su tutta la Lombardia, in Lazio e in particolare nelle province di Milano e Roma se cerchi Badanti a Milano, Badante a Monza, Badante a Como, Badante a Lecco e Badante a Roma.