Badante di notte nicturia anziano

La badante di notte in caso di nicturia

La badante di notte non è solo una sicurezza per i parenti dell’anziano, i quali, dovendo lavorare, o semplicemente non avendo la possibilità, di poter assistere h24 il proprio caro demandano questa funzione ad una badante; ma è una sicurezza per il paziente in primis, poiché, la notte, in alcuni casi, risulta essere una parte della giornata durante la quale si è particolarmente “attivi”, come nel caso in cui si soffrisse di “nicturia”. Il nome di questa malattia detta “nictùria” deriva dal greco, ed esprime l’esigenza di “urinare di notte”.

E’ frequente, infatti, che data una certa età l’incontinenza aumenti sempre di più, e dunque vi sia il rischio, purtroppo, di incorrere in spiacevoli inconvenienti, a cui si risponde con l’utilizzo di strumenti a breve portata di mano come pitali, o pannoloni. Tuttavia la nicturia non esprime solo la mera impossibilità di contenersi, bensì la necessità che questa esigenza di urinare compaia prevalentemente di notte, disturbando così il sonno già fragile e precario in un anziano di età avanzata. AESDOMICILIO seleziona figure qualificate all’assistenza degli anziani, anche h24, in modo tale che siano assistiti per ogni esigenza anche notturna, e far sì che questa breve interruzione non intacchi il riposo necessario alla persona per svolgere le normali attività diurne. Le nostre figure sono scelte accuratamente, anche sotto un profilo psicologico affinché gli anziani non percepiscano questa presenza con un certo imbarazzo, data la necessaria intimità che serve per dare le dovute cure in questi casi. Le persone da noi scelte, sono persone che sanno perfettamente come agire, ed i modi in cui agire affinché l’anziano si senta sempre pronto per chiedere aiuto, senza remora alcuna, nemmeno e soprattutto in faccende a volte delicate.

Una delle caratteristiche più importanti di cui noi teniamo conto è la capacità di familiarizzare con l’anziano. La comparsa di questo disturbo fastidioso detto “nicturia” potrebbe essere un campanello di allarme di varie patologie ma potrebbe anche derivare dall’assunzione di farmaci e da cause non patologiche. La maggior parte delle volte, le cause patologiche che scatenano episodi di nicturia, sono da ricollegarsi a patologie dell’apparato urinario temporanee o sistemiche.

Badante notte

Nicturia, le cause patologiche e l’aiuto di una badante

Le cause patologiche che possono provocare tale disturbo possono essere le seguenti :

il Diabete ; Morbo di Parkinson (anche questa patologia divenuta ormai più diffusa nelle persone anziane, provocando una difficoltà nel controllare volontariamente la vescica, facilita la nicturia); Scompenso ed Insufficienza cardiaca (uno dei primissimi campanelli dello scompenso cardiaco e dell’Insufficienza Cardiaca è rappresentato dalla nicturia, in quanto durante l’arco della giornata si verifica un accumulo di liquidi e di sali che l’organismo durante la notte cerca di espellere quali liquidi in eccesso, provocando quindi nicturia. – Obesità grave. – Colite.

Sei alla ricerca di una badante qualificata ? O di un aiuto per la gestione amministrativa della tua badante?AES

AES Domicilio è attiva con le proprie badanti in tutta la Regione Lombardia ed in particolare nelle province di Milano (badante Milano), Agenzia badanti Monza e Brianza, Badante Como, Lecco, Bergamo, Badante Pavia.
Siamo anche presenti attraverso i nostri uffici o i nostri partner in franchising ad esempio in Emilia Romagna: Badanti Bologna, badanti Modena, ed in molte altre province del Nord Italia.