badante convivente rabbia figli

Vademecum Covid badanti

In questo periodo di pandemia Aes Domicilio seleziona badanti (badante convivente e badante ad ore), in possesso del regolare Green Pass per poter lavorare tranquillamente in ogni famiglia.

Se la famiglia ritiene che l’assistenza di una badante non sia essenziale può sospendere la prestazione lavorativa. Cosa succede? In questo caso, una prima ipotesi peraltro consigliata dal governo, è quella di far utilizzare le ferie o i permessi maturati o ancora da maturare.

Significa che la badante percepirà la retribuzione sotto forma di questi due istituti e continuerà a maturare i contributi, che dovranno poi essere pagati come sempre tramite Mav disposto dall’Inps. Altra possibilità è la sospensione del rapporto, con un anticipo di una quota del Tfr, il trattamento di fine rapporto.

In questo modo la badante avrà a disposizione una somma necessaria per sopperire alla mancanza di stipendio e il datore di lavoro sarà esente dal pagamento della retribuzione e dei contributi per il periodo sospeso. La comunicazione di sospensione deve essere inoltrata all’Inps.

Prima di procedere gli esperti raccomandano l’invio alla badante con i termini del nuovo accordo, che a sua volta ne confermerà l’accettazione tramite e-mail, sms o whatsapp dando al datore di lavoro l’autorizzazione a procedere.

Nel caso in cui sia la badante a rifiutarsi si può procedere con la sospensione del rapporto senza accordo, o in extremis, al licenziamento, nel caso in cui la prestazione è da ritenersi essenziale, come ad esempio assistenza ad anziani . Difatti, il settore del lavoro domestico è escluso dallo stop delle attività previste dai Decreti, perciò la scelta di non recarsi al lavoro è da ritenersi come assenza ingiustificata.

In tema di licenziamenti il comparto ha una procedura semplificata e dunque è escluso dallo stop dei licenziamenti in vigore nel periodo di crisi innescato dalla pandemia. In caso di conclusione del rapporto professionale, vanno rispettati da entrambe le parti di giorni di preavviso.

Vuoi scoprire come mettere in regola la tua badante? Contattaci! Con Aes Domicilio siamo attivi in tutta la Regione Lombardia ed in particolare nelle province di Milano (badante Milano) se cerchi Badanti a Milano, Badante Monza, Badante Como, Badante Lecco.