Badante Importazione Covid

“Le Badanti Importano Dall’estero Il Virus”

L’Italia è maestra nel minare sé stessa, nel cercare sempre qualcosa di male nel proprio seno, nel non riuscire a credere o a valorizzare il proprio; ed anche in questa occasione si è confermata tale. I media, oramai, la fanno da padrone e decidono cosa “pompare” e cosa invece trascurare – ultimamente sta girando la moda di portare avanti il concetto della badante che “importa” dall’estero il virus.

Badante : Quando I Media Fanno Terrorismo Controproducente

E’ vero, ci sono stati dei casi simili, ci sono stati dei casi del genere che hanno anche suscitato molto scalpore, soprattutto se pensiamo che da pochissimo tempo ne stiamo uscendo fuori da questa pandemia che aveva paralizzato e inghiottito l’Italia.

Ma fare di tutte l’erba un fascio è l’ennesima dimostrazione del talento italiano nel sabotare sé stesso.

Le collaboratrici domestiche romene possono tornare in Italia, a differenza di quanto avviene con Serbia, Montenegro e Losovo, non ci sono restrizioni per chi entra nel Bel Paese.

Morale, secondo il vicepresidente di Assindacolf, associazione nazionale dei datori di lavoro domestico, “non ci sono norme che tutelano le famiglie e questi lavoratori sono a contatto con soggetti fragili”, spiega Andrea Zini a Il Messaggero. Così accade che la spesa dei test sierologici ricada sulle famiglie dei soggetti fragili o sugli anziani che magari se la cavano con pensioni basse.

“Una famiglia però non è un’impresa”, continua l’esperto, “Fornire Dpi e rilevare la temperatura va bene ma sottoporli ai test ha un costo” che dovrebbe sostenere il “ministero della Salute, a cui abbiamo già chiesto di monitorare la situazione”.

Secondo Zini in Italia, dati l’Istat e l’Inail, ci sarebbero almeno 2 milioni di lavoratori domestici (solo 848mila regolarizzati), di cui quasi la metà provenienti dall’est Europa. Un vuoto normativo che preoccupa non poco.

Quello che preoccupa è che i numeri dei casi di positivi al Covid 19 in Bulgaria sta salendo, circa 800 nelle ultime 24 ore, 38mila contagi in totale. Ma che ci siano dei casi singoli non legittima abbracciare l’intera categoria: faccia un esempio: mettiamo il caso che giungano dei grandi finanziatori dalla Cina, gente disposta ad investire sull’Italia miliardi di euro, e mettiamo che uno di questi finanziatori abbia il Coronavirus; siamo certi che i telegiornali non si permetterebbero mai di dire che “i finanziatori che giungono dall’estero portano i Coronavirus” perché lì si andrebbe ad intaccare una categoria protetta contro cui non ci si può permettere di parlare male mentre le badanti, che sono una fascia debole e che solo apparentemente non porta interessi, possono essere bersagliate senza alcun diritto di replica.

Teniamo ben presente, però, che solo apparentemente non porta interessi la categoria delle badanti, in quanto emotivamente le badanti sono diventate le seconde mamme o le seconde figlie di mezza Italia!

AES Domicilio non è la solita agenzia badanti, è attiva con le proprie badanti in tutta la Regione Lombardia ed in particolare nelle province di Milano, Monza e Brianza, Como, Badante a Lecco, Badante Bergamo e Pavia. Siamo anche presenti in tutto il Nord Italia, attraverso i nostri uffici o i nostri partner in franchising. Se cerchi servizi di assistenza anziani a domicilio oppure vuoi saper quanto costa una badante, contatta AES per un preventivo.