badante malati alzheimer

Calvizie anziani

La calvizie negli anziani

Le cause della calvizie sono numerose e quella genetica è una delle principali. Nonostante l’ereditarietà possa essere una vera e propria condanna. Tuttavia, esistono alcune cure che possono rallentare il processo di diradamento, ma non sempre la caduta dei capelli significa principio di calvizie.

AES Domicilio si occupa di assistenza anziani e forma le proprie badanti a riconoscere il disagio psicologico che si cela dietro la calvizie negli anziani. Scopri come trovare una badante!

Infatti, ogni capello ha un ciclo di vita che termina con la morte del follicolo e quindi la caduta del capello. Il ciclo di ogni capello si conclude generalmente durante la stagione autunnale. Dunque, in quel periodo in cui non ci si dovrà meravigliare se la caduta è più frequente.

Calvizie anziani: può essere causata dall’alopecia

Se il capello perso durante questo ricambio stagionale non verrà rimpiazzato da uno nuovo, potrebbe trattarsi di un principio di alopecia. In media, si è calcolato che ogni persona può arrivare a perdere dai 50 ai 70 capelli al giorno, un normalissimo processo fisiologico che raggiunge il suo apice durante il periodo autunnale. È quindi importante distinguere tra quella che si chiama caduta stagionale, col rimpiazzo ciclico della capigliatura, e quella che è invece la caduta strutturale

Cause calvizie anziani

Tra le cause più frequenti legate alla caduta dei capelli c’è sicuramente lo stress, i ritmi di vita accelerati, la stanchezza, e le difficoltá di ogni giorno che ci mettono a dura prova. Tra le cause anche l’alimentazione dato che essa influenza lo stile di vita e con essa il fumo che rende la caduta più precoce e l’assunzione di bevande alcoliche. Gli scompensi ormonali sono un’altra possibile causa, soprattutto nelle donne. (Fonte: idoctors)

Prevenire la calvizie è possibile attraverso una buona alimentazione ricca di vitamine, sali minerali e fibre che aiutano a mantenere il capello sano.

Consigli prevenzione calvizie

Bisognerebbe eliminare alcuni vizi che, oltre che per la capigliatura, sono deleteri anche per il resto dell’organismo, quindi evitare le stesse cause significa prevenire dall’origine il problema: mettere un freno ai ritmi e allo stress che viviamo ogni giorno è sicuramente il primo intervento che bisogna effettuare per ridurre tali cadute.